La Grande Arte al Cinema 2023-24 – 1a parte

 

Grande Arte

Torna nei cinema italiani la nuova stagione de La Grande Arte al Cinema, il progetto che ha l’ambiziobe di portare sul grande schermo i grandi pittori, scultori ed architetti, oltre che i musei, le mostre e movimenti artistici, documentari che, anno dopo anno, permettono agli spettatori di interpretare il patrimonio materiale e immateriale della nostra cultura e scoprire come, oggi più che mai, i musei e con essi il cinema possano essere luoghi di inclusione, piacere e condivisione delle conoscenze.

I documentari verranno proiettati alle ore 21.00 nelle date indicate.
Tutti gli spettacoli verranno proiettati in 2D, con qualità  4K se disponibile.

Costo del biglietto:

  • Intero: 10,00 Euro
  • Ridotto: 8,00 Euro
  • agli iscritti: AVIS Galbiate, Associazione Pensionati Galbiate, Gruppo Alpini M. Barro, Gruppo Cinema Galbiate
  • Possessori tessera “I colori del cinema – stagione 2023/24”
  • over 65 e under 25.

NB: La tessera cinePASS non è valida per questa rassegna.

Scarica qui la locandina con i titoli della PRIMA PARTE

VERMEER.
THE GREATEST EXHIBITION

Mercoledì 04 ottobre 2023 ore 21.00

Card image

REGIA David Bickerstaff.
La più grande retrospettiva su Vermeer mai realizzata nella storia. Un evento irripetibile che il Rijksmuseum di Amsterdam ha ospitato sino allo scorso giugno, raccogliendo un repentino sold out. L’evento al cinema invita gli amanti dell’arte a una visione privata di questa spettacolare mostra in compagnia del Direttore del Rijksmuseum e dei curatori della mostra. Definita dalla stampa di settore una retrospettiva epocale, l’esposizione è la più grande mai dedicata esclusivamente al “maestro della luce”, con 28 delle sue 35 opere conosciute provenienti da paesi di tutto il mondo. Il film offre al pubblico la possibilità di ammirare su grande schermo i capolavori di Vermeer e rivela le intuizioni del team che ha ideato la mostra, curatori di fama mondiale ed esperti di Vermeer, gettando nuova luce sulla vita misteriosa e sul lavoro magistrale del pittore, sulle sue scelte artistiche e sulle motivazioni delle sue composizioni, oltre che sul processo creativo alla base dei suoi dipinti.

JEFF KOONS.
UN RITRATTO PRIVATO

Mercoledì 25 ottobre 2023 ore 21.00

Card image

REGIA Pappi Corsicato.
È considerato uno degli artisti più influenti, popolari e controversi degli ultimi decenni. Durante la sua carriera, Koons ha sperimentato nuovi approcci al readymade, testato i confini tra arte avanzata e cultura di massa, sfidato i limiti della fabbricazione industriale e trasformato il rapporto degli artisti con il culto della celebrità e il mercato globale. Ora il ritratto intimo di questo personaggio così polarizzante arriva al cinema per raccontare le dinamiche nascoste dietro la persona, l’artista e il marchio Koons. Passando dall’America all’Europa e al Qatar attraverso varie decadi, il film sarà un’occasione unica per capire l’uomo che ha preso gli oggetti di uso quotidiano prodotti in serie e li ha trasformati nella più alta forma d’arte, elevando il loro status da ordinario a sublime. Attraverso le parole di Koons, della sorella, della moglie e dei figli, ma anche di critici, galleristi, artisti e studiosi come Mary Boone, Jeffrey Deitch, Massimiliano Gioni, Antonio Homem e Linda Yablonsky, il docufilm condurrà in un viaggio intimo nella mente di Jeff Koons, con l’obiettivo di scoprire cosa lo motiva oggi e cosa ha plasmato nel corso della sua carriera la sua incomparabile visione.

PICASSO.
UN RIBELLE A PARIGI

Mercoledì 29 novembre 2023 ore 21.00

Card image

REGIA Simona Risi SOGGETTO Didi Gnocchi e Sabina Fedeli SCENEGGIATURA Sabina Fedeli, Arianna Marelli.
Realizzato in occasione dei 50 anni dalla morte di Pablo Picasso (Malaga, 25 ottobre 1881 – Mougins, 8 aprile 1973), il docufilm si ispira a una celebre frase dell’artista: “Dipingere non è un’operazione estetica: è una forma di magia intesa a compiere un’opera di mediazione fra questo mondo estraneo e ostile e noi”. L’obiettivo è mettere al centro del racconto proprio questa grande magia e uno dei luoghi dove meglio la si può apprezzare, il Museo Picasso di Parigi. Il documentario segue due filoni narrativi paralleli. Il principale è quello del Museo. Dentro questa trama si sviluppa il ritratto di Picasso, la sua lunghissima vita, le contraddizioni del carattere, le mogli e le compagne, il tutto raccontato in stretta connessione con Parigi, la città che più ha amato e dove ha passato la maggior parte della sua esistenza. Verranno inoltre raccontati aspetti ancora poco conosciuti del pittore, che solo oggi gli storici dell’arte iniziano a indagare, come il suo essere stato “uno straniero” a Parigi, uno sradicato, un anarchico ‘vigilato speciale’ della polizia anche quando era già diventato famoso. Non mancheranno le analisi delle opere, come Les Demoiselles d’Avignon e si scoprirà che è persino possibile gettare uno sguardo ‘queer’ sull’opera dell’artista.